icon--tourist icon--share icon--checkin icon--photos icon--flag icon--water icon--tenda icon--link-download icon--checklist icon--home-full icon--slider-arrow icon--home icon--metratura icon--clima icon--auto icon--tv-sat icon--wc icon--doccia icon--link-arrow icon--calendar icon--depliant icon--facebook icon--flickr icon--gmap-pin icon--googleplus icon--instagram icon--magazine icon--menu icon--meteo icon--pinterest icon--twitter icon--users icon--webcam icon--youtube icon--virtual-tour icon--calendar-alt icon--logo-garden icon--award icon--tags icon--star icon--question icon--paper-plane icon--phone-alt icon--flag-alt
Selezione la lingua: ×
Da vedere
Verificadisponibilità e prenota
Verifica

Pescare a Cavallino Treporti e Jesolo

Dove pescare a Cavallino Treporti e Jesolo?

Le valli da pesca di Cavallino Treporti e Jesolo sono luoghi ottimali per la pesca dilettantistica e sportiva.
Si trovano nell’entroterra, non lontano dal Garden Paradiso, dove si apre la distesa delle barene, porzioni di terra emerse che fanno parte del vasto complesso della Laguna di Venezia, di oltre 550 km². Ogni stagione regala un pescato diverso e ci sono ore migliori per pescare durante le giornate o le nottate. Sia che tu esca la mattina presto o che tu torni a notte fonda, puoi fare base al Garden Paradiso: in una piazzola con la tua tenda, in camper o all’interno di una casa mobile, per tornare a riposarti e mettere via i tuoi attrezzi.

La biodiversità ittica della zona di Cavallino Treporti e Jesolo

Le barene formano gli ecosistemi delle valli, delicati e antichissimi, dove si è sviluppato nei secoli un ricco flusso di pesci.
Le specie più comuni presenti in questa zona sono: anguille, spigole, orate, branzini e cefali. Alcune specie sono controllate e allevate, secondo una metodologia detta “vallicoltura”; altre sono ancora selvagge, libere di tornare verso il mare nei mesi più freddi e di rientrare nelle valli quando arriva il caldo (questo fenomeno è conosciuto dai pescatori come “montata ittica”). Questi esemplari vengono protetti da un’antica tradizione di cura e rispetto portata avanti dai capovalle, residenti appassionati del luogo che ne regolamentano lo sviluppo, proteggendo i pesci dai loro predatori, come gli uccelli di laguna, o eliminando i detriti che si accumulano sul fondo dei canali interni per permettere la libera circolazione dei pesci all’interno delle barene. Al Garden Paradiso il pesce arriva fresco di giornata: lo porta Ennio, il nostro pescatore di fiducia, che ci propone un pescato che proviene da allevamenti sostenibili ed è catturato secondo metodi di pesca artigianale dove l'impronta ambientale sia più bassa possibile.

La licenza per pescare è d’obbligo in Veneto

La Regione Veneto ha istituito l’obbligo di licenza per pescare nelle acque interne libere del suo territorio. I cittadini italiani devono richiederla alla propria Provincia di Residenza versando un contributo previsto dalla legge; mentre per i minori di anni 18 e over 70, residenti in Veneto è gratuita.
Gli ospiti stranieri devono versare una piccola tassa di concessione di 13€ per ottenere una licenza di pesca di tipo D che autorizza a praticare la pesca dilettantistico-sportiva per tre mesi.

Per maggiori informazioni consultare il sito della Regione Veneto https://www.regione.veneto.it

 

PRENOTA IL TUO SOGGIORNO AL GARDEN PARADISO E METTI IN VALIGIA LA CANNA DA PESCA!

 

Seguici
I nostri social networks
top